Dieta Dissociata

Settimana del Black Friday Amazon - Sconti fino al 90% - Clicca subito qui!!!

Vuoi perdere peso e tornare in forma in modo facile e veloce? Ti aiutiamo noi!

Compila in ogni sua parte e invia il modulo che trovi cliccando sul link qui sotto: http://www.dimagriscionline.it/contattaci/

La Dieta Dissociata è basata sulla corretta associazione degli alimenti per favorire la digestione e la disintossicazione dell’organismo. Guarda il video

******
NOTE SUI COMMENTI: non potendo monitorare costantemente gli interventi degli utenti e garantire una risposta ad ognuno di essi, abbiamo scelto di disabilitare i commenti. Infatti, per esperienza, i commenti non moderati diventano in molti casi un mezzo di diffusione di false informazioni e messaggi con finalità commerciali. Non vogliamo che i nostri video si prestino a tale scopo.
Per critiche, apprezzamenti, domande e osservazioni potete comunque scrivere nel nostro forum http://community.my-personaltrainer.it/ o cercare informazioni negli articoli dedicati presenti sul sito www.my-personaltrainer.it
******

Dieta Dissociata – Video – My-personaltrainer.it

Oggi parleremo delle DIETA DISSOCIATA; in particolare, citeremo COM’E’ NATA, quali sono i PUNTI CARDINE, i DIFETTI ed i PREGI del regime alimentare in questione.

NASCITA DELLA DIETA DISSOCIATA
In realtà, non è del tutto corretto parlare “singolarmente” di DIETA DISSOCIATA, poiché le VARIANTI di questo stile nutrizionale sono veramente numerosissime. Tuttavia, la primissima tipologia di dieta dissociata è senza dubbio la DIETA HAY, anche conosciuta come DIETA DELLE ASSOCIAZIONI ALIMENTARI.

Il termine dieta Hay deriva dal cognome del suo scopritore: WILLIAM AUARD (HOWARD) HAY, medico statunitense nato nel 1886 e morto nel 1940. HAY, chirurgo specialista per ben 16 anni, si convertì alla NATUROPATIA dopo aver contratto una NEFRITE, patologia renale che allora NON poteva essere curata (o rallentata) in alcun modo dalla medicina tradizionale. Nel tentativo di risolvere il suo disturbo, HAY giovò di un discreto miglioramento salutistico VARIANDO la combinazione degli alimenti nella dieta. In particolare, lo studioso tentò di DISINTOSSICARE il proprio organismo RISPETTANDO il pH dei cibi e dei succhi digestivi, ASSOCIANDO o DISSOCIANDO gli alimenti sulla base di questo specifico criterio. Ovviamente, il medico-naturopata non poteva sapere che, con tutta probabilità, il miglioramento della sua condizione era legato ad una dieta più scarsa e restrittiva, piuttosto che al rispetto del pH alimentare o digestivo. Pertanto, nel 1920, egli diffuse il proprio “VERBO” creando la DIETA HAY, che lo condusse alla PARTECIPAZIONE di numerose conferenze e alla PUBBLICAZIONE di diversi libri.

PUNTI CARDINE DELLA DIETA HAY
La dieta HAY, così come le varie dissociate che l’hanno seguita, si fonda sulla COMPATIBILITA’ digestiva dei vari tipi di alimenti. In base a questo criterio, i cibi possono essere classificati per le relative caratteristiche nutrizionali ed in base al pH.

I gruppi alimentari della dieta dissociata si dividono PRINCIPALMENTE in:

CIBI MOLTO PROTEICI: come carne, pesce, uova, formaggi ecc.
CIBI CON MOLTI CARBOIDRATI: come i cereali, le patate, lo zucchero bianco, banane, dolciumi ecc.
ACIDI e FRUTTI ACIDI: aceto, limone, arance, pompelmi ecc.

Seguono poi altri alimenti delle stesse categorie ma meno concentrati, quindi:

CIBI POCO PROTEICI: ad esempio i legumi
CIBI CON MENO CARBOIDRATI: come miele, frutta disidratata, sciroppo d’acero ecc.
FRUTTI MENO ACIDI: come mele, pere, ananas ecc
CIBI CON PROPRIETA’ chimiche NEUTRE o QUASI NEUTRE: grassi da condimento, verdure, latte e yogurt o burro o latticini.

L’obbiettivo della dieta HAY è quello di evitare l’intossicazione dell’organismo provocata dalle COMPLICAZIONI DIGESTIVE; per fare ciò è necessario SAPER ASSOCIARE correttamente gli alimenti evitando che interferiscano l’un l’altro all’interno del tubo digerente.

In pratica, è concesso consumare pasti a base di:

CIBI PROTEICI ma derivanti da UNA SOLA FONTE, eventualmente con GRASSI da CONDIMENTO e VERDURE
CIBI con CARBOIDRATI, eventualmente con GRASSI da CONDIMENTO e VERDURE, ma SENZA FRUTTA ACIDULA

Avendo cura di:

NON MISCHIARE LATTE o, YOGURT-BURRO-LATTICINI, CON MIELE E SCIROPPI
NON MISCHIARE GLI ALIMENTI POCO PROTEICI CON GRASSI DA CONDIMENTO, ma nemmeno con LATTE o YOGURT-BURRO-LATTICINI.

Come si può evincere dall’immagine in diapositiva, le varie ASSOCIAZIONI (un po’ troppo complesse per essere descritte accuratamente) mutano in base alla concentrazione proteica e alla natura degli alimenti zuccherini.

Dal punto di vista gestionale, HAY divide la dieta in 3 pasti giornalieri, collocati a distanza di 4-4,5 ore l’uno dall’altro. Nella sua “DIETA TIPO”, il medico suggerisce di consumare nel primo pasto SOLO CIBI ALCALINI, nel secondo CIBI ACIDI e CIBI NEUTRI, e nel terzo CIBI ALCALINI e CIBI NEUTRI.

Continua su: http://www.my-personaltrainer.it/Tv/Destinazione-Benessere/Alimentazione/Dieta_Dissociata.html
Video Rating: / 5

Vuoi dimagrire e tornare in forma in modo facile e veloce? Abbiamo tutto quello che fa per te!

Clicca subito sul link qui a lato: Tutti i prodotti e le diete migliori qui

Vuoi dimagrire? Contattaci subito!
Vuoi dimagrire facilmente e velocemente?Vuoi perdere peso e tornare in forma...senza stress?Possiamo aiutarti! Compila e invia il modulo qui sotto per avere subito una consulenza gratuita con:
  • Le diete migliori per farti dimagrire subito
  • Tutti i trucchi per fare sport senza fatica
  • I cibi segreti che ti fanno bruciare il grasso
  • Supporto in tempo reale 24 ore su 24
  • Piani dietetici compatibili con i tuoi impegni
  • Valutazione completa del tuo metabolismo
PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iMTAwJSIgaGVpZ2h0PSIxMDAlIiBzcmM9Imh0dHA6Ly93d3cueW91dHViZS5jb20vZW1iZWQvNnlwck1VR1UyTWciIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd2Z1bGxzY3JlZW4+PC9pZnJhbWU+
*100% privacy. Spam Free !.